La 3^ A racconta l'anno scolastico appena trascorso

Nel corso dell’Anno Scolastico 2016/2017 la classe 3° A del plesso di Corte Piscedda si è impegnata in svariate attività; a partire dalla partecipazione, insieme alle altre due terze del plesso,  al “Festival Tutte Storie” presso l’Exma di Cagliari, dove si è impegnata in un laboratorio sulle opere del grande scrittore per bambini Roald Dahl. Letture e riflessioni sui suoi maggiori romanzi sono state attuate in classe, con l’ausilio della collega che si è occupata del progetto di potenziamento e sono culminate con una rappresentazione del “Signor Sporcelli” realizzata con la tecnica del collage e l’utilizzo di materiali riciclati; nonché l’invenzione di alcune fiabe sulla scia dell’opera “Streghe”.

La curiosità dei bambini per il mondo dei libri è stata stimolata anche attraverso il progetto di animazione alla lettura, tenuto da una esperta esterna che è riuscita a cogliere e sostenere la sete di conoscenza degli alunni. Al termine del progetto i bambini hanno inventato una loro storia, raccolta in un personalissimo libro, arricchito da immagini e disegni realizzati con materiali riciclati.

La classe ha inoltre partecipato a varie attività:

Si sono attuate uscite didattiche e un viaggio di istruzione:

Ogni momento della vita scolastica è stato festeggiato, impegnandosi nei lavoretti per la festa di Halloween, Natale, festa del papà e della mamma, Carnevale (con la sfilata per le vie del quartiere), Pasqua.

Per la festa della donna, in particolare i maschietti della classe hanno omaggiato le loro compagne regalando mazzi di mimose.

Nel mese di marzo due compagni si sono trasferiti all’estero, anche tale occasione è stata festeggiata, perché a tutti rimanesse un bel ricordo di tutti i periodi trascorsi insieme.

 

Un grande grazie va alle famiglie degli alunni, che ci hanno permesso di lavorare in un clima sempre sereno e collaborativo, e si sono impegnate a sostenerci in tutte le proposte che abbiamo inoltrato. Senza la loro costante presenza, la mole di attività svolte quest’anno scolastico non sarebbe stata possibile.

... alcune foto delle attività svolte:

 


 

 

I bambini della 2^ A raccontano il loro anno scolastico

 Durante l’Anno Scolastico 2015/2016 gli alunni della classe 2° A del plesso di Corte Piscedda, sono stati partecipi di tutta una serie di attività.
 • Nel mese di Novembre i bambini hanno partecipato allo spettacolo musicale “Filastrocche rock’n roll”. (ecco le foto …)
 • Sempre a Novembre sono stati interessati da una lezione sulle mini olimpiadi e hanno partecipato al concorso per creare il logo della manifestazione.
 • A Dicembre è stata preparata per le famiglie una rappresentazione natalizia.
 • Nel mese di Gennaio i bambini hanno iniziato il progetto sulla tutela dell’ambiente e delle specie animali, in collaborazione con la Lipu e l’Ente Foreste. (ecco le foto …)
 • A Febbraio la classe ha partecipato ad una mini sfilata di Carnevale per le vie del Paese.
 • Sempre nel mese di Febbraio c’è stato un incontro con un medico veterinario che ha tenuto una lezione sulla cura e protezione degli animali domestici.
 • Nei mesi di Febbraio/Marzo gli alunni sono stati interessati da due lezioni gratuite dell’arte del taekwondo.
 • Nel mese di Aprile hanno partecipato ad uno spettacolo teatrale presso il teatro lirico di Cagliari “La campana sommersa” di Ottorino Respighi.
 • Nel mese di maggio hanno partecipato ad una lezione sulla sicurezza tenuta da una delle associazioni di volontariato che operano sul territorio.
 • Inoltre sono stati interessati anche da due viaggi di istruzione: una visita guidata che si é attuata in orario antimeridiano per visitare “l’orto botanico di Cagliari” nel mese di Maggio; e un viaggio di  istruzione della durata di un’intera giornata, per visitare la Sardegna in miniatura a Tuili.
 • Il 27 Maggio la classe è intervenuta alla manifestazione “Mini olimpiadi Capoterresi”, praticando tutte le attività proposte. L’obiettivo è quello di diffondere il linguaggio sportivo e gli strumenti tipici per  praticare determinati tipi di sport, favorire la diffusione di una cultura che favorisca la socializzazione, la partecipazione, il savoir faire, far riflettere sui temi della diversità, del cosmopolitismo,  dell’antirazzismo. 

  A tutte queste attività vanno aggiunte le “sorprese” che le famiglie hanno fatto ai bambini nel corso dell’intero anno scolastico. Ad inizio Novembre, in occasione della  festa di Halloween, le famiglie hanno fatto recapitare dei cesti, debitamente addobbati per l’occasione, con un piccolo pensiero per ogni bimbo; a Dicembre sono stati  fatti recapitare dei cesti con diversi doni per i bambini;  a gennaio, grazie alla disponibilità di una famiglia, in particolare, i bambini hanno visitato un bellissimo  presepe natalizio in una casa privata;  in occasione della festa della donna, i maschietti hanno omaggiato le loro compagne di piccoli bouquet di mimosa. Non si può  che ringraziare queste splendide famiglie per la loro costante presenza e la partecipazione attiva.

  Le attività extracurricolari e le espansioni didattiche cui hanno partecipato gli alunni della classe hanno costituito una reale e profonda integrazione con il lavoro  curriculare rivelandosi un  prolungamento ed un approfondimento degli interessi culturali e/o espressivi mirati al conseguimento degli obiettivi di natura trasversale e  all’educazione al vivere insieme attraverso concrete  esperienze di cooperazione.

 

Progetto KIWANIS

 

Le classi IV A e V A di Corte Piscedda  in collaborazione con l'associazione di volontariato KIWANIS, hanno realizzato dei lavori sui diritti dei bambini e dell'infanzia. L'associazione  in questo periodo , in modo particolare, è impegnata in una raccolta fondi per l'acquisto e la  somministrazione ai bambini del vaccino antitetanica, per evitare la perdita di migliaia di creature. 

 I disegni allegati, insieme ai tanti altri elaborati, faranno parte di una mostra a scopo benefico. In questo modo i piccoli alunni  di Corte Piscedda intendono dare il loro contributo in modo concreto ai loro coetanei sparsi nel mondo in stato di abbandono.